VISITE GUIDATE

Ha preso il via giovedì 31 maggio 2018, il nuovo ciclo delle visite guidate organizzate dai volontari “Amici della Fondazione Marazza”, in collaborazione con l’assessorato alla Cultura del Comune di Borgomanero.

La meta della  visita è Villa Marazza, storica dimora del 1700 della famiglia Bonola prima e, successivamente, dell’avvocato Marazza, personaggio di spicco durante la Resistenza e successivamente nei primi governi del secondo dopoguerra.

La villa, attuale sede della biblioteca e della Fondazione Marazza presieduta da Giovanni Tinivella, si trova nel cuore della città, attorniata da un suggestivo parco arboreo, in un ambiente ancora magnificamente conservato negli anni.

La villa, si presenta con linee architettoniche abbastanza semplici. L’ambiente interno più notevole resta il salone d’onore che, come del resto tutto il primo piano, ancora conserva gli arredi originari. Interessanti sono anche le altre stanze, abbellite con stampe e quadri d’epoca.

L’iniziativa – spiega il presidente della Fondazione Marazza Giovanni Tinivella – ha come principale scopo far conoscere ai borgomaneresi, ma non solo, e agli appassionati d’arte la bellezza storico-artistica-culturale di questa bella realtà che ospita la biblioteca, l’archivio Molli, le sale di rappresentanza, la cappella di famiglia e la Fondazione Marazza”. “Contiamo – hanno aggiunto i volontari, una decina che si offrono come guide dopo aver seguito un breve corso – di valorizzare ancor di più questa realtà, accompagnando il pubblico alla scoperta di un vero e proprio tesoro culturale”.

La visita è gratuita, ma è richiesta la prenotazione. Le visite sono calendarizzate all’ultimo giovedì di ogni mese con orario 14.30-17. L’iniziativa proseguirà per tutto l’anno.

Per informazioni e prenotazioni chiamare il seguente numero 346 8684224 o tramite mail pchiantia@gmail.com