Premio Marazza

PREMIO NAZIONALE DI POESIA E DI TRADUZIONE POETICA ACHILLE MARAZZA

Il premio nazionale “Achille Marazza” nacque per ricordare la figura e l’opera di Achille Marazza che fu, oltre che avvocato, membro del CLN Alta Italia e della Costituente, anche persona di spiccata e non comune sensibilità culturale, attenta al mondo dei libri, dell’editoria e delle biblioteche, nonché cultore di letteratura.

Fondò la Biblioteca di Borgomanero, lasciando al comune mezzi e immobili per poterne garantire il mantenimento nel tempo, in linea con i più avanzati standard bibliotecari.

Il premio a lui dedicato, nell’attuale formula rinnovata con una sezione per opere edite di traduzione poetica ed una per libri di poesia, ebbe la sua prima edizione nel 1996. Si impose subito all’attenzione sia per la composizione della giuria, sia per l’entità del premio, sia per la qualità e l’autorevolezza degli autori partecipanti.Venne inserito anche fra gli eventi di TORINO CAPITALE DELLA CULTURA.

Ne tracciamo qui in breve l’intero albo d’oro e ricordiamo che ogni edizione è documentata  compiutamente da un Quaderno che può essere richiesto alla Fondazione.

Cronologia ed albo d’oro

1996

Giuria

Eugenio Borgna (presidente della Fondazione), Giorgio Calcagno, Carlo Carena, Ernesto Ferrero, Roberto Fertonani, Sergio Pautasso.

Premiati

Sezione traduzione: ex – aequo, Francesco Guazzelli per di Soledades 1903 di A. Machado (Baroni Editore) e Nadia Fusini per Aurore d’autunno di W. Stevens (Garzanti Editore).

Sezione poesia in dialetto e saggistica sulla poesia dialettale: Dante Isella per Rabisch (Einaudi Editore), saggistica; Paolo Bertolani per Avéi (Garzanti Editore), poesia in dialetto.

1997

Giuria

Eugenio Borgna (presidente della Fondazione), Giorgio Calcagno, Carlo Carena, Ernesto Ferrero, Roberto Fertonani, Sergio Pautasso.

Premiati

Sezione traduzione: Antonio Prete per L’ospitalità della lingua (Manni Editore)

Sezione poesia di ispirazione religiosa e saggistica ad essa inerente: Gianfranco Ravasi per La buona novella (Mondadori Editore), saggistica; Giovanni Giudici per Empie stelle (Garzanti Editore), poesia.

1998

Giuria

Eugenio Borgna (presidente della Fondazione), Giorgio Calcagno, Carlo Carena, Ernesto Ferrero, Roberto Fertonani, Sergio Pautasso.

Premiati

Sezione traduzione: Giuseppe Bevilacqua per Poesie di Paul Celan (Mondadori Editore, “I meridiani”)

Sezione poesia in rima: Silvio Raffo per Quel vuoto apparente (Edizioni del Leone), poesia; Stefano dal Bianco per Tradire per amore (Pacini Fazzi Editore), saggistica.

1999

Giuria

Pier Luigi Pastore (presidente della Fondazione), Giorgio Calcagno, Carlo Carena, Ernesto Ferrero, Roberto Fertonani, Sergio Pautasso.

Premiati

Sezione traduzione: Roberto Mussapi per North di Seamus Heaney (Mondadori Editore)

Sezione sulla “presenza della città nella poesia contemporanea”: Davide Rondoni per Il bar del tempo (Editrice Guanda)

Conferenza

Viene istituito il Premio “Marazza giovani”, in collaborazione con l’Università del Piemonte Orientale “Amedeo Avogadro” di Vercelli: i concorrenti si cimentano nella traduzione di un testo poetico dalle lingue latina, greca, francese, inglese.

2000

Giuria

Pier Luigi Pastore (presidente della Fondazione), Giorgio Calcagno, Carlo Carena, Franco Contorbia, Ernesto Ferrero, Sergio Pautasso.

Premiati

Sezione traduzione: Agostino Lombardo per Macbeth di William Shakespeare (Feltrinelli Editore)

Sezione sulla “presenza della campagna nella poesia contemporanea”: ex aequo a Vito Giuliana per Mirabilia (Manni Editore), Bernardino Prella per Animali (Moby Dick Edizioni), Maria Pia Quintavalla per Estranea (canzone) (Manni Editore)

2001

Giuria

Pier Luigi Pastore (presidente della Fondazione), Giorgio Calcagno, Carlo Carena, Franco Contorbia, Ernesto Ferrero, Sergio Pautasso.

Premiati

Sezione traduzione: Giuseppe E. Sansone per Poesia Catalana del Medioevo (Interlinea Edizioni)

Sezione dedicata alla lirica d’amore: Andrea Margiotta per Diario tra due estati (Edizioni L’Obliquo)

2002

Giuria

Pier Luigi Pastore (presidente della Fondazione), Giorgio Calcagno, Carlo Carena, Franco Contorbia, Ernesto Ferrero, Sergio Pautasso.

Premiati

Sezione traduzione: Ariodante Marianni per La scala a chiocciola di William Butler Yeats (Rizzoli Editore, BUR)

Sezione sulla poesia dedicata al viaggio reale o immaginario: Edoardo Zuccato per La vita in tram (Marcos y Marcos Editori)

A partire da quest’anno il poeta e il traduttore vincitori del premio incontrano gli studenti dell’ITI “Leonardo da Vinci” in un momento riservato esclusivamente a loro.

2003

Giuria

Pier Luigi Pastore (presidente della Fondazione), Giorgio Calcagno, Carlo Carena, Franco Contorbia, Ernesto Ferrero, Sergio Pautasso.

Premiati

Sezione traduzione: Massimo Bacigalupo per Beowulf di Seamus Heaney (Fazi Editore)

Sara Barni per della vita le zampe di Friederike Mayröcker (Donzelli Editore)

2004

Giuria

Pier Luigi Pastore (presidente della Fondazione), Giorgio Calcagno, Carlo Carena, Franco Contorbia, Ernesto Ferrero, Sergio Pautasso.

Premiati

Sezione traduzione: Fabio Scotto per Seguendo un fuoco di Yves Bonnefoy (Crocetti Editore)

Sezione poesia: Alessandro Fo per Corpuscolo (Einaudi Editore)

2005

Giuria

Pier Luigi Pastore (presidente della Fondazione), Carlo Carena, Franco Contorbia, Ernesto Ferrero, Lorenzo Mondo, Sergio Pautasso.

Sezione traduzione: Franco Buffoni per Poeti romantici inglesi, Mondadori, 2005.

Sezione poesia: Edoardo Sanguineti per Mikrokosmos, Feltrinelli 2005

2006

Giuria

Pier Luigi Pastore (presidente della Fondazione), Giorgio Calcagno, Carlo Carena, Franco Contorbia, Ernesto Ferrero, Lorenzo Mondo, Sergio Pautasso.

Sezione traduzione: Barbara Lanati per Sillabe di seta di Emily Dickinson, Feltrinelli 2004

Sezione poesia: Elio Pagliarani per Tutte le poesie, Garzanti 2006

2007

Giuria

Paolo Bignoli (presidente della Fondazione), Giorgio Calcagno, Carlo Carena, Franco Contorbia, Ernesto Ferrero, Lorenzo Mondo.

Sezione traduzione: Silvio Ferrari per Le ballate di Petrica Kerempuh di Miroslav Krleža, Einaudi Editore 2007

Sezione poesia: Camillo Pennati per l’opera Modulato silenzio, Joker Editore 2007

2008

Giuria

Paolo Bignoli (presidente della Fondazione), Franco Buffoni, Carlo Carena, Franco Contorbia, Ernesto Ferrero, Lorenzo Mondo.

Sezione traduzione: Fabio Pusterla per E tuttavia di Philippe Jacottet, Marcos Y Marcos 2007

Sezione poesia: Franco Marcoaldi per l’opera Il tempo ormai breve, Einaudi 2007

2009

Giuria

Paolo Bignoli (presidente della Fondazione), Franco Buffoni, Carlo Carena, Franco Contorbia, Ernesto Ferrero, Lorenzo Mondo.

Sezione traduzione: Guido Ceronetti per Trafitture di tenerezza. Poesia tradotta1963-2008, Einaudi 2008

Sezione poesia: Paolo Ruffilli per l’opera Le stanze del cielo, Marsilio 2008

2011

Giuria

Paolo Bignoli (presidente della Fondazione), Antonella Anedda, Franco Buffoni, Giuliano Ladolfi, Fabio Pusterla, Fabio Scotto.

Sezione traduzione: Ex Aequo Matteo Campagnoli per Isole di Derek Walcott, Adelphi 2008 e Daniele Ventre per Iliade, Mesogea 2010

Sezione poesia: Fabio Franzin per Co’ e man monche, Le voci della Luna 2009

Sezione traduzione giovani: Giulia De Sarlo

Sezione poesia giovani: Massimo Gezzi

2012

Giuria

Paolo Bignoli (presidente della Fondazione), Antonella Anedda, Franco Buffoni, Giuliano Ladolfi, Fabio Pusterla, Fabio Scotto.

Sezione traduzione: Paola Maria Minucci per E’ presto ancora di O. Elitis, Donzelli 2011

Sezione poesia: Cristina Alziati per Come non piangenti, Marcos y Marcos 2011

Sezione traduzione giovani: Vanni Bianconi

Sezione poesia giovani: Laura Accerboni

2013

Giuria

Paolo Bignoli (presidente della Fondazione), Antonella Anedda, Franco Buffoni, Giuliano Ladolfi, Fabio Pusterla, Fabio Scotto.

Sezione traduzione: Floriana Marinzuli e Bernardino Nera per la traduzione di Lo splendore del tempo di C.A.Duffy, ed.Crocetti

Sezione poesia: Stefano Raimondi per il volume di poesie Per restare fedeli, edizioni Transeuropa

Sezione traduzione giovani: Leonardo Masi per la traduzione di Mare aperto, di Wojciech Bonowicz, Incerti editori

Sezione poesia giovani: Loris Ferri

2014

Giuria

Paolo Bignoli (presidente della Fondazione), Antonella Anedda, Franco Buffoni, Giuliano Ladolfi, Fabio Pusterla, Fabio Scotto.

Sezione traduzione: ex aequo a Silvia Cosimini, E’ accogliente la mia casa di Sigurdur Palsson, Mobydick 2013 e  Renata Morresi, Dieci bozze di Rachel Blau Duplessis, Vydia 2012

Sezione poesia: ex aequo a Marco Caporali, Tra massi erratici, Empiria 2013 e Italo Testa, I camminatori, Valigie rosse 2013

Sezione traduzione giovani: Cristina Babino, Pastorali di John Taggart, Vydia 2013

Sezione poesia giovani: Gian Maria Annovi, La scolta, Nottetempo 2013

2015

Giuria

Gabriele Tacchini (presidente della Fondazione), Antonella Anedda, Franco Buffoni, Giuliano Ladolfi, Fabio Pusterla, Fabio Scotto.

Sezione traduzione: ex aequo a Mariantonia Liborio per G.De Lorris-J-De Meun, Romanzo della rosa, ed. Einaudi e Luca Manini per Sir Edmund Spenser, Amoretti, ed. Bompiani

Sezione poesia: ex aequo a Elisa Biagini, Da una crepa, ed. Einaudin e Maria Grazia Calandrone, Serie fossile, ed. Crocetti

Sezione traduzione giovani: Valerio Nardoni per Federico Garcia Lorca, Sonetti dell’amore oscuro, ed. Passigli

Sezione poesia giovani: Francesca Matteoni, Acquabuia

2016

Giuria tecnica

Gabriele Tacchini (presidente della Fondazione), Antonella Anedda, Franco Buffoni, Giuliano Ladolfi, Fabio Pusterla, Fabio Scotto.

Alla giuria tecnica si è affiancata, per la sezione poesia, una giuria popolare di 26 persone, scelte tra lettori delle biblioteca, insegnanti e studenti

Sezione traduzione: Antonio Garibaldi per Il testamento e altre poesie, di F. Villon, ed. Einaudi

Sezione poesia: finalisti a pari merito Yari Bernasconi, Nuovi giorni di polvere, ed. Casagranda; Milo De Angelis, Incontri e agguati, ed. Mondadori; Bruno Galluccio, La misura dello zero, ed Einaudi. La giuria popolare vota supervincitore Milo De Angelis

2017

Verbale del premio di poesia e traduzione poetica “ACHILLE MARAZZA” XXI edizione:

scarica il verbale in formato [PDF]